36,7 milioni di Italiani hanno utilizzato i social a marzo durante il Lockdown: Youtube il più diffuso, TIK TOK quello che cresce di più arrivando a 7 milioni di utenti unici.

33,8 milioni hanno usato i servizi di messaggistica: Whatsapp + 81% di tempo speso rispetto al 2019.

Milano, Italia, 7 Maggio 2020 Gli Italiani obbligati a stare a casa per il Lockdown durante il mese di marzo 2020 hanno mantenuto contatti e relazioni sociali grazie alle piattaforme on-line. Hanno utilizzato i siti e le app di Social Networking 36,7 milioni di persone (ovvero il 94% di quelle che hanno navigato in rete) mentre sono state 33,8 milioni, pari all’87% della popolazione on-line, quelle che hanno usato i servizi di Instant Messaging. In media ognuno ha trascorso 40 minuti al giorno sui Social Network (+53% del tempo speso rispetto all’anno precedente) e 28 minuti sulle app di messaggistica (+ 77% del tempo speso su marzo 2019).

Se si analizzano le singole piattaforme social in termini di diffusione, inserendo nell’analisi anche YouTube, la piattaforma video di Google risulta essere la più utilizzata seguita da Facebook, Whatsapp e Instagram. TikTok è invece il social con il maggior tasso di crescita, arrivando a raggiungere i 7 milioni di utenti unici a marzo 2020, con un’audience quasi quadruplicata rispetto a marzo dello scorso anno così come significativa è la crescita di Pinterest, che supera i 12 milioni di utenti unici grazie al +112% di incremento rispetto a marzo 2019.

In termini di tempo speso Facebook è la prima piattaforma con 26 minuti medi al giorno per utente e una crescita del +49% rispetto a marzo 2019 seguita da Whatsapp con 20 minuti medi al giorno per utente e una crescita dell’81% anno su anno. Focalizzando l’analisi sul solo segmento di età 18-24, i giovani trascorrono più tempo rispettivamente su YouTube (oltre 32 minuti giorno), WhatsApp (con 30 minuti al giorno), TikTok (con 18,6 minuti al giorno per utente, in crescita del 121% rispetto marzo 2019), ormai terza piattaforma per tempo medio per utente. “Nella fase di Lockdown i Social Media e servizi di messaggistica hanno svolto un ruolo fondamentale nel mantenere connesse le persone; i giovani nella fascia d’età 18-24 hanno trascorso su App e Siti di queste categorie oltre 2 ore e 45 minuti in media al giorno, a fronte di quasi 1 ora e 20 minuti in media al giorno della fascia d’età 35+.” Commenta Fabrizio Angelini, CEO di Sensemakers. “Insieme ai player riconosciuti e consolidati il dinamismo del mercato è evidenziato dalla crescita di operatori come TIK TOK e Pinterest.” Questi e altri insight saranno presentati durante il webinar “Capire il consumo dei media durante la pandemia di Coronavirus” che si svolgerà mercoledì 13 maggio 2020 alle ore 11. Per maggiori informazioni e per iscriversi al webinar.

Sarah Kelleher
Comscore, Inc.
+44 207 099 1760
worldpress@comscore.com



Coronavirus Insights

Leggi i nostri continui aggiornamenti sull'evoluzione dei trend e gli impatti nel settore Media e advertising su comscore.com/ita/Insights/Coronavirus.

Clicca qui per ricevere i nuovi aggiornamenti non appena disponibili
Registrati

Coronavirus Insights

MMX® Multi-Platform

Consulta dati completi e non duplicati sulle modalità di fruizione di contenuti su diversi dispositivi da parte delle audience digitali

Richiesta demo